martedì 20 gennaio 2015

Ritchie Blackmore's Aiwa TP1011 emulatore

Su richiesta l'emulatore del preamplificatore del registratore a bobine AIWA TP1011 usato da Blackmore dei Deep Purple a cavallo del 70'.


In poche parole Blackmore utilizzava il pre microfonico del suo registratore a bobine AIWA, modificato per funzionare come echo a nastro, per creare una certa distorsione visto l'alto guadagno dell'ingresso microfonico.


Dopo aver studiato il circuito originale e le varie realizzazioni boutique che lo emulano ho deciso di farne 2 versioni :
-la prima più completa che prende in considerazioni tutte le modifiche di tono che si potevano scegliere sulla macchina originale selezionando le varie entrate, (lo switch che permetteva di selezionare i 3 ingressi Microfono, Phono e Linea variava anche il guadagno, l'impedenza e il tono visto che il pre era unico)
Quindi abbiamo i seguenti controlli :


Filter : un filtro in ingresso che attenua i bassi, utile a controllare anche la saturazione dello stadio in ingresso che essendo per microfono va in distorsione molto presto.
Gain : non è un vero gain, controlla solo il guadagno e quindi l'impedenza in ingresso, non cambia molto ma c'era e ho voluto includerlo.
MicVolume : che è il vero gain e controlla quanto segnale va a saturare il secondo stadio.
Master : che è il volume in uscita
Tone : un'altro filtro che attenua i bassi in uscita per emulare il fatto che le testate Marshall Major (200Watt !!!) di Blackmore erano modificate per avere i bassi tagliati in ingresso, praticamente servivano solo a alzare il volume e non apportavano altra distorsione.

Ovviamente questa versione "DeLuxe" ha anche montati i transistor giapponesi originali, molto rari e costosi ma che non hanno nulla di veramente speciale.
Però averli mi ha permesso di studiarne le caratteristiche (semiconductor analyzer) e trovare dei sostituti sempre degli stessi anni e sempre giapponesi e di qualità maggiore (basso rumore e piedini dorati) ad un prezzo molto minore.
Quindi ho realizzato una versione compatta e più economica più simile agli emulatori costruiti da altri boutiquari.


In questo sono presenti solo i controlli di Filtro in ingresso, MicVolume e Master.

Mentre la versione DeLuxe è da inserire in un sistema che veramente comporta anche l'utilizzo delle tecniche di Blackmore con il controllo del gain dal volume della chitarra (perchè ripeto non è un semplice boost come si può leggere in qualche forum con i soliti saccenti che non sanno di cosa parlano) in modo da ripulirlo all'occorrenza.
La versione compatta l'ho concepita per essere più userfriendly, all'occorrenza si ripulisce più facilmente e raggiunge distorsioni maggiori con una gradualità del gain migliore, più da overdrive.
Ovviamente il timbro caratteristico della distorsione di entrambi non cambia.


Ho realizzato anche una versione con gli ingressi sul lato superiore :


1 commento:

  1. Sono il primo fortunato possessore di questo meraviglioso pedale precisamente nella versione "deluxe".Ho richiesto il preamp-boost in questione dopo aver provato praticamente tutte le vari emulazioni dell'Aiwa TP-1011 (naturalmente la parte preamp...) quali BSM, Badger ecc ecc e posso dire che nessuna di queste, nonostante l'elevata qualità, può essere comparabile all'edizione di Giovanetti.
    I controlli della versione deluxe permettono un controllo del suono totale e offrono la possibilità di interfacciare il pedale con qualsiasi ampli in commercio (naturalmente un buon valvolare con un suono "vero").
    Consigliato a tutti gli amanti del Blackmore-tone e a tutti coloro che vogliono rinforzare il loro suono con qualcosa di diverso dai soliti preamp-boost-od sul mercato.

    RispondiElimina