sabato 30 dicembre 2017

Friedman BE-OD clone

A richiesta il clone del distorsore della Friedman, il BE-OD.
Pedale super spinto per distorti senza compromessi.




Vista la complessità del circuito e il numero di potenziometri viene 110€

mercoledì 25 ottobre 2017

Dallas Arbiter Fuzz Face clone compact

Mi hanno chiesto di fare 2 semplici cloni degli originali Fuzz Face anni 60, quindi niente modifiche alla Fulltone o AnalogMan, semplici cloni ma in un box piccolo, sia per la versione con transistor BC108 al silicio sia per gli orginali NKT275 al germanio.


Dato che sono per lo stesso cliente abbiamo scelto dei colori speculari che richiamino alle copertine dei dischi di Jimi Hendrix.



venerdì 20 ottobre 2017

Green Russian Big Muff vs '92 russian BigMuff

Mi è capitato di revisionare un originale Big Muff russo e ho fatto il solito video comparativo con la mia versione.
E' sempre una soddisfazione quando suonano veramente identici, l'unica differenza è il comportamento del potenziometro del volume, ma è una cosa normale, al tempo in Russia montavano un pò quello che capitava che trovavano tra i residuati bellici dell'Armata Rossa :-)
Il suono non cambiava comunque, solo la progressione.


venerdì 13 ottobre 2017

Catalinbread SFT II clone

Anni dopo la realizzazione del mio clone della prima serie del SFT della Catalinbread mi hanno chiesto la nuova versione.
La prima serie era l'emulatore del pre degli Ampeg Portaflex e quindi dei successivi SVT, praticamente un overdrive per basso.
Questa nuova serie pur ricalcando l'originale circuito Ampeg raggiunge livelli di distorsione molto più alti, specialmente attivando lo switch Stones/Stoner.
Ora è veramente un distorsore per chitarra, con una resa particolare ma comunque piacevole ed eclettico.

La storia che accomuna Ampeg e distorsione è veramente interessante;
negli anni 50 per la Ampeg era un vanto che i loro amplificatori non distorcessero come facevano invece i Fender, tanto che il patron Ampeg spingeva i propri ingegneri a progettare amplificatori valvolari sempre più puliti con la convinzione che era quella la strada da prendere.
Questa ricerca del massimo "headroom" (la massima potenza raggiungibile con la minima distorsione) però portava ad amplificatori che quando entravano in distorsione lo facevano in maniera molto spiacevole, non armonica e con una resa molto gracchiante.
Ovviamente sapete tutti come la distorsione è diventata l'anima di certi ampli anni 60 e quindi l' Ampeg ha perso tantissimo consenso sui propri modelli per chitarra a favore di Fender e Marshall.
Però come al solito con il passare degli anni e il cambiamento dei gusti musicali la loro particolare distorsione è stata rivalutata con l'arrivo del genere Stoner Rock, con suoni più fuzzosi e grintosi al limite del gracchiante.






mercoledì 4 ottobre 2017

Altri pedali doppi................

Si inizia con una bella accoppiata, Klon Centaur seguito da un JHS Andy Timmons :


Un' accoppiata di effetti di modulazione, Flanger e Chorus :


Uno Zvex Fuzz Factory seguito da un Ultimate Tone Machine:





venerdì 8 settembre 2017

Flanger analogico

Visto che me l'hanno più volte chiesto ho deciso di costruire un flanger anche io.
Ho trovato tra i miei fornitori un buon PCB basato su di un ottimo progetto simile ai vecchi flanger Boss o Electro Harmonix anche se da questi un pò si discosta avendo qualche miglioria.

Lo switch serve a passare dal classico flange ad un ring modulator.


Viene 120€

venerdì 4 agosto 2017

JHS Andy Timmons signature clone

Clone del pedale dedicato a Andy Timmons dalla JHS, overdrive/distorsore molto eclettico e veramente ben suonante.
La JHS è solita fare cloni di altri pedali facendo piccole aggiunte o miglioramenti e anche questo non si discosta dalla loro politica aziendale.
In pratica è il loro Angry Charlie con l'aggiunta dello switch per avere 3 diversi tagli di distorsione e compressione, pedale che è estremamente simile all' MI Audio Crunch Box V.2.


venerdì 21 luglio 2017

Montarbo Sinfhoton clone

In collaborazione con un mio cliente ho costruito un paio di versioni del Montarbo Sinfhoton, mitico fuzz italiano anni 70.
Il cliente ha fatto una meticolosa ricerca storica sia sul pedale in questione sia sul Montarbo PB-2 Phase Shifter / Buzzer il cui circuito "buzzer" era estremamente simile a quello del Sinfhoton.

Da questa ricerca è nata la nostra versione "50° Anniversario" che ingloba tutte le richieste del cliente ma mantiene anche l'originalità dei 2 circuiti Montarbo.
Ovviamente ho usato gli originali transistor d'epoca BC149B, gli originali diodi e rispettato la tipologia di resistenze e condensatori.


In questa versione gli "optionals" non si contano, nell'ordine :
-aggiunto un secondo foot-switch per avere una seconda regolazione di gain.
-aggiunto un attenuatore in ingresso, nella fattispecie simile a quello presente sul "69" di Fulltone e denominato "Bias"
-aggiunta la possibilità di alternare agli originali diodi una coppia di LED nel secondo gain-stage per un bel boost di volume e una distorsione più leggera.
-aggiunti 2 switch per alternare i valori delle resitenze di Bias dei 2 gain-stage che differivano tra il Sinfhoton e il PB-2, entrambi influiscono sull'ammontare del gain e sul carattere della distorsione e del sustain (soft/hard).

A questo punto ho deciso di fare una mia versione semplificata che ha un unico switch per passare dai valori del Sinfhoton a quelli del PB-2 e l'attenuatore di gain in ingresso che è estremamente utile.
Con quest'ultimo controllo al massimo si può passare dall'originale suono del Sinphoton a quello del PB-2 muovendo un solo switch.


La versione lusso viene 150€ la semplice 100€

lunedì 17 luglio 2017

Altri pedali doppi.......

Sono rimasto un pò indietro, questa volta ne ho 5 :

Si inizia con un'accoppiata di Catalinbread, un Formula N°5 seguito da un SFT V.2 :


Si continua con un Double Barrel (808+Morning Glory) ma di un diverso colore :


Poi un Brownsound DeLuxe seguito dal fido booster Super Hard On :


Segue una bella accoppiata, un Hermida Zen Drive che spinge un Skreddy Lunar Module :


Per finire un semplice doppio Looper/booster/buffer :



mercoledì 31 maggio 2017

'92 Russian Big Muff clone compact

Come promesso ecco il modello Compact del mio clone dell' Electro Harmonix Big Muff made in Russia dei primi anni 90.



Al solito nulla cambia, manca solo la batteria

venerdì 26 maggio 2017

Marshall Supa Fuzz vs Giovanetti Supa Fuzz clone

Video comparativa tra un originale Marshall Supa Fuzz e il mio clone.

Entrambi montano gli originali transistor Mullard OC75


Suonano veramente identici, ho dovuto settare la regolazione del BIAS (che nel mio è esterna) uguale a quella misurata sull'originale e sono diventati veramente gemelli.


Giusto come promemoria il mio pedale con gli originali OC75 viene 140€, forse un quarto se non un quinto di quello vintage.

mercoledì 17 maggio 2017

Black Arts Toneworks Revelation Super Bass clone

Su richiesta un interessante pedale per basso, il Revelation Super Bass della Black Arts T.

Praticamente hanno super ridotto il circuito di un Big Muff, togliendo una delle 2 sezioni di preamplificazione preposta alla distorsione e tutto il circuito del tono, aggiungendo solo un semplice attenuatore in ingresso (il controllo Pre).

Il risultato è un preamplificatore/overdrive che ingrossa il suono e lo sporca fino anche ad arrivare comunque a livelli di distorsione di tutto rispetto.

Una volta tanto sono riuscito a farlo più piccolo dell'originale :-)
Ma non ci stà la batteria !


venerdì 12 maggio 2017

71' Triangle Big Muff clone compact

Come promesso ecco arrivata la versione compact del mio clone del Triangle Big Muff del 71.
Seguirà la versione del russo.


Quello rosso è un colore alternativo.
Al solito nulla cambia dalla versione standard, manca solo la batteria.


venerdì 28 aprile 2017

Earthquaker Devices Hoof clone

Su richiesta ho realizzato il clone dell' Hoof della Earthquaker Devices.

Ennesimo ma interessante rimaneggiamento del circuito del Big Muff, in questo caso sono partiti dal circuito dei Big Muff dei primi anni '70, i cosidetti Violet Ram's Head e hanno apportato delle interessanti modifiche.
La prima cosa che salta all'occhio è che hanno aggiunto il controllo che permette di scegliere la frequenza centrale a cui lavora il tono, praticamente un controllo parametrico dei medi.
Invece le modifiche che incidono di più sul carattere della distorsione le hanno fatte sul circuito sostituendo i 2 transistor che amplificano i 2 stadi centrali dedicati alla generazione della distorsione con altrettanti al germanio e sostituito i 4 diodi con altrettanti diodi led.

Queste modifiche permettono una maggiore dinamica e un carattere della distorsione più vicina a quella di un fuzz, ( per tutti un Big Muff è un Fuzz ma all'atto pratico è un comune distorsore a tosatura di diodi ), quindi con un suono più acido e meno compresso.


Per l'uso dei transistor al germanio il prezzo sale a 110€

sabato 15 aprile 2017

Brownsound in a Box : Nuova versione DLX

Mi hanno chiesto di avere maggior controllo sull'equalizzazione del Brownsound che costruisco ed io ho fatto un paio di modifiche.
Visto che il Brownsound ha lo stesso tono che è montato nei Big Muff ho aggiunto il contour che è il classico quarto controllo che si monta sui Big Muff modificati.
Poi ho ho messo un controllo a potenziometro al posto dello switch che boosta i bassi.
Il risultato è che ora ci sono i controlli per bassi medi e alti.
Il prezzo aumenta a 110€


mercoledì 5 aprile 2017

Nuovo look : Lovepedals Purple Plexi 800 clone

Dopo anni mi hanno richiesto il mio clone del Purple Plexi 800 della lovepedals.

Ottimo distorsore che però a mio parere ha la versatilità di un paracarro e ovviamente nulla a che vedere con i due ampli che compaiono nel suo nome (che non hanno neppure nulla a che vedere l'uno con l'altro se non la marca).

La Lovepedals è specializzata nella costruzione di ottimi pedali ma con un numero di componenti così ridotto da urlare al miracolo (che si traduce in una versatilità veramente limitata, questo per esempio ha un'escursione del gain che va da "molto distorto" a "molto molto distorto") e nel dargli nomi fantasiosi che richiamano ad amplificatori best seller (mossa furba?), questo lo potevano anche chiamare "Plexi 800 Twin Mesa Orange VHT" tanto non suona comunque come i citati ampli.


sabato 11 marzo 2017

Skreddy Pedals Lunar Module Deluxe clone

A richiesta il clone del Lunar Module DeLuxe della Skreddy Pedals.

Il circuito altro non è che un Fuzz Face con i BC109 preceduto da un semplice boost di guadagno, la stessa concezione che c'è alla base del Fuzz Factory di Zvex.
Ovviamente il risultato non è così scontato come l'ho descritto visto che il tutto è ben armonizzato e ingegnerizzato per raggiungere un suono che a loro dire ricalca quello di Dark Side of the Moon dei Pink Floyd.



La versione DeLuxe ha 2 controlli in più, quindi nell'ordine ci sono :
Range : controllo del guadagno del Pre/Boost; Visto che è lo stesso circuito del Super Hard On di Zvex ha la stessa caratteristiche che quando muovi il potenziometro senti il rumore di "scratch" dovuto al fatto che c'è una tensione sul potenziometro.
Body : controlla l'ammontare dei bassi che dal circuito di boost va al Fuzz Face, quindi oltre a gestire l'equalizzazione aumenta il gain. Nel pedale originale è cablato alla rovescia (tutto a DX taglia i bassi) per risparmiarsi l'uso di un potenziometro anti-logaritmico, io ho montato quello giusto.
Fuzz : che è il controllo Fuzz della parte Fuzz Face.
Volume : che ovviamente è il volume generale.
Brite : che è un attenuatore di acuti generale visto che il circuito è bello brillante.

Al solito ho rispettato il tipo di componenti dell' originale, resistenze ad impasto di carbone sul percorso del segnale, a film di carbone per i catodi e di precisione per le alimentazioni ecc ecc, e questo comporta un piccolo aumento dal mio solito prezzo visto che viene 110€.

sabato 25 febbraio 2017

Altri pedali doppi e tripli ..........

Altri pedali doppi e tripli su richiesta dei clienti :
Si inizia con un triplo con Xotic BB Preamp, seguito da un Wampler Sovereign e quindi un boost Super Hard On di Zvex


Continuiamo con un doppio con chorus BOSS CE-2 seguito da un compressore C4 di Keeley;
l'accoppiata può sembrare strana ma il risultato è ottimo.


Segue un doppio con un Klon Centaur seguito da un Big Muff '73 Violet Ram's head.


Molto simile al primo un triplo che inizia però con un TS-808, seguito da Sovereign e S.H.O.


mercoledì 1 febbraio 2017

Big Muff cloni, nuovo formato Compact

Grazie a un nuovo PCB e per la felicità di quelli che "non ho più spazio in pedaliera", sono riuscito a montare i miei cloni dei Big Muff storici in un box più piccolo.
Ovviamente non c'è più spazio per la batteria, ma per il resto nulla cambia, transistor d'epoca, componenti selezionati in funzione del modello ecc ecc.



Seguiranno le altre due versioni che costruisco, '71 Triangle e '92 Russian, il prezzo non cambia.